giovedì 30 dicembre 2010

scrapbook.17








foto tratta da: edward tufte " envisioning information" rappresentazione grafica dello sviluppo del pino bianco

domenica 12 dicembre 2010

sabato 11 dicembre 2010

succhialinfa

ho scoperto un nuovo ospite! è decisamente del genere efficiente, di quelli che amano correre su e giù dalle nervature principali sempre con uno scopo (invisibile dal mio punto di vista, ma sicuramente validissimo...) di sicuro è un tipo che ama produrre reazioni eclatanti. tipo che ama creare l'effetto scatarro su stelo verde.
bene
il mio orto dei semplici per ora si sta rivelando un ottimo luogo per far svernare tutti gli animaletti succhialinfa della zona.

venerdì 10 dicembre 2010

sabato 4 dicembre 2010

scrapbook. 15


foto: due pagine da un taccuino di Galileo. tratte da : E. R. Tufte, Envisioning Information

domenica 28 novembre 2010

sabato 20 novembre 2010

micro orto dei semplici


nel frattempo, aspettando di conservare meglio i semi per il germinatoio.1
ho montato due mensoline in cucina per un micro orto dei semplici invernale...
qui non si vede ma c'è anche la salvia in un vaso più grosso
e la mente ehm...
c'era pure la menta...

venerdì 19 novembre 2010

vatti a fidare dei lepidotteri adolescenti...

il fratello del cuggino di verzuwaldo mi ha mangiato tutta la menta...

(trattasi di cuggino acquisito comunque)


foto tratta da: edward tufte " envisioning information" il ciclo annuale della popillia japonica newman

mercoledì 10 novembre 2010

studiando di semi e di come conservarli

per ora lo ammetto il germinatoio non sta dando grandi soddisfazioni, a parte il fagiolo nano che è stata una vera esplosione di vitalità.

penso che il problema non sia tanto quello della luce o del calore che tutto sommato si mantengono nella media di una coltivazione in serra, ma piuttosto nella scelta dei semi per la loro efficacia e per la loro predisposizione alla germinazione.

essendo semi raccolti e non acquistati posso pensare di aver sbagliato tutto nella conservazione di questi o anche nel raccolto in una fase non indicata.

ho trovato questo indirizzo grazie a gli amici dell'orto, è un testo dove si parla proprio di questo !

ha una parte generale e una parte dedicata alle singole piante e per ognuna esiste un sottocapitolo anche sulla conservazione dei semi

dai dai dai che mo prendo appunti...

martedì 2 novembre 2010

voglio scendere


giustamente qui si dice che questo è il punto di non ritorno.

scusate non è verzulandia, ma quando è troppo è troppo.

domenica 31 ottobre 2010

traffico




occhei... io la cometa mica l'ho vista a sto giro...
però ho trovato un semaforo rosso, così è chiaro che mica si scontrano le stelle.

nota: ho scoperto con questa rivista un modo semplice per ottenere una mappa delle stelle anche in pdf della giornata. tipo che se lo scoprivo settimana scorsa era meglio... vabbè
basta cliccare sulla iconcina interactive sky chart e da li, dopo essersi registrati, è possibile settare il programma da un punto specifico del mondo e così vedere la mappa delle stelle girono per giorno e se clicchi pdf, ti appare bella pronta che puoi anche farci poi dei segni in rosso.giallo.blu se ti serve capire un punto preciso. ecco



martedì 26 ottobre 2010

vaso esploso




ecco,
lezione n. 2 dal germinatoio
ogni seme necessita di un vaso proporzionato
per vasi di diametro 3 cm sono adatti semi massimo di 1 mm
più grossi fanno esplodere la terra...


venerdì 22 ottobre 2010

+spot





ho aggiunto due spot per aumentare l'intensità luminosa del germinatoio
adesso dovrebbe essere appena sufficiente.(1)


i due germogli di lunedì intanto crescono, per ora non ne sono spuntati altri, anche perchè, la maggior parte dei vasetti sono ancora privi di semi, e i semi che ho piantato sono (non tutti, ma buona parte sì) decisamente un'incognita. diciamo che per ora sono spuntati i più semplici.


(1) non so se questo basta per trasformarlo in germinatoio.2 boh...

martedì 19 ottobre 2010

germinatoio.1 - prime considerazioni





il mio germinatoio ha una temperatura che varia dai 22 ai 26 gradi nell'arco della giornata
e scende intorno ai 19 gradi per le ore notturne.




per illuminare le piantine utilizzo una lampada (con 5 led a luce bianca )
alimentata con quattro batterie AAA ricaricabili. questo sistema riesce a garantire una illuminazione artificiale non sufficiente, considerando un valore medio di 70 lumen per led questi riescono a produrre per i mq del germinatoio (pari a 0,896 mq) un'intensità luminosa di 4060 lux per un tempo medio di 5 ore di accensione.


per ovviare l'insufficienza di luce, il germinatoio nelle ore di luce naturale lo sposto in un altro punto dove può ricevere luce da una finestra, in queste condizioni la temperatura del germinatoio si mantiene intorno ai 22 gradi.


la temperatura è garantita prevalentemente dal fatto che il germinatoio è posizionato sopra dei caloriferi visto che la luce della lampada non produce particolare calore.

a questo punto dopo 2gg e 18 ore è apparso il primo germoglio nel vaso n 9, da quello che si può vedere lo stelo del germoglio è decisamente filamentoso quindi per ora l'esperimento rileva troppa poca luce a disposizione…


questa mattina è apparso anche un nuovo germoglio dal vasetto 5.


ps
dimenticavo
la mia lampada ha pure il telecomando...

venerdì 15 ottobre 2010

portate un cucchiaino !

io penso che qualcosa o qualcuno si sia dimenticato di mescolare gli ingredienti benbene,
qui ancora invasioni di afidi e altrove invasione di coccinelle

giovedì 14 ottobre 2010

tre-due-uno-gooooo...


esperimento germinatoio.1 ufficialmente partito
giovedì 14 ottobre alle ore 18.45

foto: germinatoio-verzulandia operativo

mercoledì 13 ottobre 2010

40 vasettini


quaranta vasettini
in fila per tre
col resto di dieci
(che quaranta non ci stanno mica...)

le operazioni procedono

mercoledì 6 ottobre 2010

esperimento in corso...


ci sono, non sono caduta in una campana di compostaggio...
è che sto costruendo il mio germinatoio per questo inverno.
sto raccogliendo informazioni su led, conversioni da lumen a lux e da lux a lumen, tecniche per il mantenimento della giusta umidità del terriccio, microvasetti, sistema di numerazione dei microvasetti.
tutte cose così.

è quasi pronto.
aspetto solo che si possano accendere i caloriferi per iniziare a testarlo.
caloriferi perchè, l'ho pensato di una grandezza tale da poter essere posto su una mensola sopra un calorifero. non so ancora se si tratta di una immane cazzata o se invece trattasi di un'idea vincente...
ho curato anche l'estetica...
è un incrocio tra un opera pop, un modellino di baracca di campo di lavoro di triste memoria, una cassa di dinamite ritrovata su una spiaggia di naufraghi e un imballagio generico di un qualche cargo battente bandiera repubblica di taiwan...
ah... dimenticavo, è verde.

foto: foto di scena dal film frankenstein junior

martedì 28 settembre 2010

rosso a metà


i peperoncini prima di diventare di quel bellissimo rosso cadmio acceso, passano una fase intermedia di bruno di garanza. poi tutto avviene in un attimo, la giusta quantità di sole ed ecco che il bruno si accende improvvisamente di rosso vivo.


foto: peperoncini ancora bruni e verdi

lunedì 27 settembre 2010

venerdì 24 settembre 2010

questione di misura

ho capito poche cose questa estate. parlo di cose sperimentate ovviamente...
una di queste poche cose è che, almeno per quanto riguarda le piante che ho sul balcone, queste si possono dividere in due grandi sottogruppi.
le piante che sopravvivono a grandissime bevute d'acqua e piante che hanno un senso della misura sviluppatissimo e si contengono nel bere.
io in quanto oste di questa mescita ho adottato un semplice sistema per servire ai tavoli dei vasi. i grandi bevitori pomodori, meloni, melanzane peperoncini, basilico, rucola, prezzemolo, erba cipollina e salvia li servo in abbondanza, senza preoccupazione, anzi più bevono più sono contenti.
mentre lampone, ribes, timo, ananas li tratto con più cura e mi limito a riempire loro il piatto sottovaso e fino a che non vedo la terra quasi spaccarsi per l'arsura li lascio tranquilli nella loro moderazione.

foto: talea di lampone

venerdì 10 settembre 2010

putpurrì...

secondo raccolto:
quello che si vede li in alto a sinistra è il mitico meloncino che ho colto già da qualche giorno (a dire il vero ) e sta maturando ingiallendo e profumando di vero melone (che quasi non ci credo !!!)
ah... li in mezzo ci sta pure un peperoncino tondo calabrese doc !

domenica 5 settembre 2010

col senno di poi...


"Piuttosto che veder mutilati il loro bel fico e la paulonia, quasi quasi i residenti e i negozianti di Brera sarebbero venuti a patti con la colonia di topi."
[da corriere.it ]

si vabbè, adesso ci pensano...